KotaKoti

KotaKoti
Fake - Non fatevi ingannare da Dakota Rose (anno 1995) Lei lavora con Phoshop quindi occhio.

Vabbe'..sfogliate il blog

computer-immagine-animata-0026

Pero' lasciate ogni speranza o Voi che entrate

QR Code di questo blog

Generatore di codici QR

Instagram

Instagram

Il mio profilo in Linkedin Carlo Bonzi

Report ShinyStat

Spread in tempo reale..ammazzate se e' schifa

Veni, Vidi, WC.

In classifica

Riconoscimento

Riconoscimento

Sto rilevando il tuo IP e non dirlo a nessuno.

Sign by Danasoft - For Backgrounds and Layouts

Il post e' scritto in Togolese ma tu prova a cambiare lingua.

E' l'ora della distensione ..leggi il post

Scrivi pure una parola qui sotto nella lunga linea bianca e ti accontentero' (spero)

sabato 29 gennaio 2011

Caricare 6 blog contemporaneamente

http://sourceforge.net/dbimage.php?id=283453

Voi mi avete chiesto come faccio a caricare post su diversi blog contemporaneamente e la risposta e' semplice, ho diversi programmi con cui pago uno e inserisco su molti in pratica effettuo upload  multipli su vari serzi hosting risparmiando un sacco di tempo, voi potrete fare lo stesso e se gli applicativi online non sono proprio il vostro forte e alla finestra del browser web preferite invece quella di una comoda applicazione accessibile direttamente da desktop, allora, di certo, Neembuu Uploader sapra' essere all’altezza. Che cos’e' Neembuu Uploader? Semplice si tratta di un applicativo scritto in Java (quindi compatibile con tutti i sistemi operativi purche' si disponga di JRE 1.6 o versioni successive) ed utilizzabile in modo completante gratuito ovviamente che, mediante una pratica interfaccia utente alla portata anche dei meno esperti,  consentira' di effettuare l’upload dei propri file su 6 differenti servizi di file hosting in maniera simultanea permettendo inoltre di visualizzarne i relativi dettagli e l’url mediante cui quanto caricato in rete risulta reperibile.
Al primo avvio di Neembuu Uploader si dovranno inserire, qualora necessario, i propri dati relativi agli account dei servizi di file hosting che si e' intenzionati ad utilizzare, dopodiche' sara' sufficiente trascinare i file da uploadare online direttamente nella finestra dell’applicativo o, in alternativa, selezionarli dalla postazione multimediale in uso come fate normalmente.
In seguito sara' poi sufficiente specificare i servizi di file hosting sui quali effettuare l’upload dei file scelti e confermare dunque l’inizializzazione dell’operazione ed il gioco e' fatto.

venerdì 28 gennaio 2011

Ruby e il Cav.




OPERA DEGRADATA – NESSUN DIRITTO
Come da Consulente Legale Informatico dell’Avv. Valentina Freudiani
LUCIANA LITTIZZETTO

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione di togo29 e comunque non sistematicamente.
Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono frutto di una ricerca attraverso la rete e/o prelevate da siti all'apparenza di pubblico dominio,ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvedera’ alla loro pronta rimozione
.



Avrei voluto parlare di politica, di scoperte scientifiche, del buco nell'ozono, anche dei merli morti, piuttosto. E invece? Di che cosa sono costretto a parlare? Anche se solo all'idea mi si rizzano i peli come quando ti togli le maglie di leacryl e fai le scintille, di quello dobbiamo parlare. D'altronde il governo e’ immobile. Fermo. Beh… Proprio immobile immobile direi di no, diciamo che fa piu’ un movimento tapumatorio avanti e indietro, ecco, un su e giu’, rendo l’idea?. Persino Bossi ha dichiarato.. Moderiamo i toni. Bossi. Ma capisci? Vuol proprio dire che si e’ ribaltata la realta’… che gli asini volano, le pecore cantano da soprano, e la pace regna nel mondo. Caso Ruby. L'affare si ingrossa. In senso buono. Gli uomini di Berlu lo difendono in tutte le sedi. Aperta parentesi. Vorrei per prima cosa rivolgermi a quelli che gli dicono di tenere duro. Cortesemente. Fategli coraggio, dategli pure sostegno, pacche sulle spalle, ma non ditegli tieni duro. Che peggioriamo la situazione. Chiusa parentesi.
Insomma. Dicono che facessero ’sti festini a base di bunga bunga. Ma ve li immaginate? ’Sta banda di babbi natale, ’sti tre anziani che pagano 20 gnocche… Cosa c'e’ di più triste? Forse la Riva Bianca e la Riva Nera della Zanicchi, il due novembre, vedere uno con il riporto quando soffia il vento. Le ragazze comunque hanno detto che succedeva poco o niente. Eh certo, quell'eta’ li’ cosa vuoi fare? Fai come i pensionati al supermercato, che toccano solo piu’ i meloni col dito, che premono col pollicione pet pet… Comunque le ragazze a fine serata prendevano addirittura una mini busta paga, come quelle che dà Marchionne. Io consiglio a questo punto a tutte le escort di fare un piccolo sindacato. Per la tutela della categoria. Tipo Fiom.. E' questa l'amara realta’. Siamo una repubblica non piu’ fondata sul lavoro ma sulla jolanda. Non dobbiamo stupirci se una volta al mese… diamo il giro… Jolanda che per altro ha raggiunto una quotazione incredibile, altro che il petrolio.. settemila euro a serata, tra l'altro senza neanche essere consumata. Intonsa, nel cellophane, come i libri quando li regali al Trota.
Certo che lui e’ strano. Se e’ vero che dava a tutte quelle ragazze fior di euro per non farci niente, siamo di fronte al ribaltamento di ogni legge di mercato. E' come se uno andasse dal benzinaio, si fermasse a guardare un po' la pompa di benzina e pagasse 80 euro di pieno senza farlo. Tra l'altro pure per le ragazze, ci vorrebbe anche un filo di deontologia professionale… mi pagano fior di quattrini, cene e gioielli, farfalle di strass non posso mica andarmene a casa senza aver mostrato neanche una fettina di culo. Bossi che ha dichiarato ..eheh… e’ normale, che gli piacciano le donne... meno male che e’ cosi’….. vorrei vedere, se invece del Trota avesse una figlia, la Tinca, che va alle feste. E poi lui va a prenderla quando esce da li’ verso le quattro di mattina. Gia’ la Tinca come pesce ha gli occhi di fuori, figurati uscita dal Bunga dove li ha? Come i pesci degli abissi, appesi ai tentacoli..e la vita continua e becchiamoci sta giornata senza macchina per le micro polveri, mentre in Cina se ne sbattono e viaggiano con le macropolveri le impacchettano e ce le spediscono per le prove col Folletto. (per fortuna che Silvio c'e').

giovedì 27 gennaio 2011

TO la fetta di polenta

450px-torino_fetta_di_polenta_da_incrocio
fetta2dpolenta3
450px-torino_fetta_di_polenta_facciata_da_via_barolo
Torino e' conosciuta per la sua Mole Antonelliana e non tutti sanno che L'architetto Antonelli ogni tanto faceva delle scommesse ..aveva un terreno fatto a forma trapezoidale triangolare con queste misure di area, la base di era di 27 metri e l'altezza 5 metri da una parte e 70 cm dall'altra parte ebbene..per scommessa lui ha progettato ed edificato un palazzo di 6 piani alto 27 metri utilizzando la parte di 70 cm come canna fumaria. Questo edificio che vedete nelle foto  attualmente e' al centro di Torino in Via Giulia di Barolo N°6 angolo Corso San Maurizio.. ha dei balconi sporgenti e all'ultimo piano c'e'un corridoio ballatoio per tutto il perimetro. Per salire, all'interno ci sono scale a chiocciola e per mettere i mobili e' stato disposto un argano all'ultimo piano. I torinesi data la forma e il colore giallo lo conoscono come "Fetta di Polenta" ma agli effetti e' chiamato Casa Scaccabarozzi che era il cognome della moglie dell'architetto.
Il palazzo era nato solo con tre piani circa 150 anni fa e poi dopo una 40na di anni ne hanno aggiunti altri tre, inizialmente nessuno ha voluto abitarci per paura di un crollo e allora ha voluto abitarci la moglie dell'architetto che nel frattempo ha fatto ginnastica su ste scale ed e' risultato talmente robusto che quando hanno fatto saltare in zona la polveriera molti edifici furono lesionati ma la fetta di polenta e' rimasta in piedi e lo e' tutt'oggi e anche il terremoto del 1887 che ha raso al suolo l'intera zona non lo ha minimamente toccato grazie alle sue profondissime fondamenta e senza contare che anche durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale grazie alla sua minima larghezza e' riuscito passare indenne. Andate a visitarlo e non vi pentirete, anzi se ci sono delle mostre approfittate per fare una scarpinata all'interno.

martedì 25 gennaio 2011

Paradise New version

Adamo_Eva.jpg

(Forgive me that the boss)

God, the boss of the Paradise, has cacced out, very very fuor, in the "freddo divertente" that in english si dice "fun cool", Adam, Eva and the fruit of the peccat: the Nutell. From that moment, the life of God was very very squallid, very very scocciant, very very noious. Infact God is onnipotent, He knows everything, very very tutt, percio’ He don't si puo’ veder one football partit because gia’ knows the risultat: He don't si puo’ legger one yellow book because già know the assasin, don't puo’ play the lotto, tombol, lottery of Capodann, because He gia’ lo knows who vinces and who perds (di solit God vinces at lotto, infact He is soprannominated "Padre Terno"), He knows gia’ everything, tutte cose.The unic thing that God don't sapeva, was what cazz di end aveva fatt the Nutell and, under under, sotto sotto, after one sacc of time that he don't have nothing notiz about the Nutell, God was very curios, ma very very curios, because God is formed dalla Santissima Trinity, perciò God has the curiosity of the Father the curiosity of the figl, and the curiosity of the Spirit Sant: 'na cifra di curiosity... God was pensing to qualcos per rintracciar the Nutell and so decided to mandar 'ncopp the Terr one part of the Santissim Trinity: so chiamed the Spirit Sant that is the most sfigat of the Trinity, (that quand God want the cigarettes or want the giornal, He sempr calls the Spirit Sant that in deep in deep, in fondo in fondo, is the apprendist of the Trinity, the shop-boy, the ragazz of botteg) and God dissed to the Colomb: "Now you go 'ncopp the terr and cerc 'nu poco this cazz of Nutell that da secols and secols I don't have notiz".The Colomb se ne voled from the Paradise vers the Terr. "Good Viagg!" dissed God watching the colomb flying...The Colomb was avvicinanding to the Terr. "Good Fortun!" dissed God watching the Colomb avvicinanding...The Colomb entered in the atmosphere of the Terr. "In bocc al wolf!" dissed God watching the Colomb in the atmosphere.The Colomb was ormai in the ciel of the Terr. "In cool at the balen!" dissed God watching the Colomb in the ciel of the Terr. PAM!! One cacciator of Frosinone accirrette the Colomb with 'na scaric of pallettons. The story it’s endat.

domenica 23 gennaio 2011

Rottura di ..uova



Mi piace chi ha avuto la costanza di perdere tempo, farsi una posta fittizia, farsi un nick simil mio con aggiunta centrale fuorviata sul mondo islamico e tra l’altro devo ammettere che nella mia ricerca atta a soddisfare la mia curiosita’ di chi potesse essere l’alienato/a.. mi ha fatto un favore facendomi vedere dei lavori (draw) mica male, stavo perdendo il filo..ecco l’ho trovato..dicevo tutta sta perdita di tempo per scrivere che mi ha scoperto..boh.. sta frase lasciala scrivere al Colombo Cristoforo..ma incutita/o bastava andare sui link dei vari miei blog sparsi e senza fare tante ricerche ero gia’ li con un click..il bello e’ che dopo aver lanciato il sasso caro/a (senso lato) si e’ subito eclissato/a ed e’ tornato/a nell’antro suo, nel sarcofago, nel pantano e cerco di richiarire un mio punto di vista noto a tutti i miei contatti, gli amici li conto sulla punta di willis.

Io faccio un parallelo alla vita dicendo che l’habitat mio e’ come un pollaio sapendo che ci sta’ un posto sulla terra dove ogni storia ha inizio, la sala d’attesa di un mondo, e’ appunto il pollaio, sissignori proprio un pollaio una stia insomma ma non nel senso di stare ma quello dove ci sono galline (e qui il riferimento non e’ casuale ma oggettivo e riscontrato sul campo.

In quel posto ci puoi trovare davvero di tutto.. zuffe,
guerre, piume d’esseri umani, notizie, cibo, gente e la loro solitudine,
colori, sogni, fatti, la miglior finestra negli occhi di una gallina.

Perche’ dal basso, sopra il becchime e i semi, giusto in mezzo al niente,

la vita sembra quello che mai e’…incredibile.
Un guscio-scudo pronto a rompersi per iniziare a vedere, sentire, provare.
cosa? Dettagli. O l’Universo. Solo un punto di vista da uovo ossia da ME e sinceramente mi stai rompendo.

sabato 22 gennaio 2011

Scarica MP3 da Youtube

scarica MP3.JPG

Scaricare filmati da Youtube in modo da estrarre solamente l’audio e' semplice. Il sistema indicato in questo post non richiede l’utilizzo di alcun software aggiuntivo o estensione del sistema operativo, e' necessaria solamente la connessione ad internet e il link del video da scaricare, tutto qui ed e' semplice come sparare sulla croce rossa.

Il servizio e' vidtomp3, semplice da utilizzare e molto efficiente. E’ importante ricordare che e' assolutamente vietato eseguire il download di audio e video protetto da copyright, pertanto il post e' puramente a scopo informativoq quindi mi tolgo la responsabilita' di eventuali utilizzi illegali da parte vostra e vi spiego come fare per scaricare..

1.Collegatevi a VidToMp3 cliccando questo link.

2.Nella parte bassa della pagina trovate una casella di testo in cui inserire l’indirizzo del video dal quale volete estrarre l’audio.. il servizio vi permette di decidere la cartella in cui salvare il file ed il relativo formato. Esattamente sotto sta casella viene offerta la possibilita' di scegliere se ottenere l’audio in formato standard o in alta definizione... all’incirca l’audio di un filmato di 5 minuti occupa poco meno di 1Mb ed e' veramente di alta qualita'. Ovviamente non e' possibile pretendere che un video registrato con una traccia schifa venga migliorato e su youtube si sa che che ci vanno cani e porci.

3.Cliccate Download ed attendete che il sistema crei automaticamente il link per il download del vostro file; cliccate Download Mp3 e proseguite a chattare in rete per cavoli vostri in attesa del termine dello scarico.

Scarica velocemente MP3

Vuoi scaricare velocemente senza attese e soprattutto senza i classici virus di emule, bueno eccoti un programma che Aranzulla ha testato quindi collegati al sito Internet di Songr, clicca sulla voce Download Songr 1.9.8 from SkyDrive e, nella pagina che si apre, fai click sull’icona a forma di cartella per scaricare il programma sul tuo PC. A download ultimato apri l’archivio appena scaricato (Songr_1_9_8.zip) e avvia il programma Songr_1_9_8_Setup.exe per lanciare la procedura d’installazione di Songr.


Per iniziare a scaricare musica gratis da Internet con Songr, non devi far altro che digitare il titolo del brano o il nome dell’artista da ricercare nel campo di testo collocato nella parte alta a destra della finestra del programma e premere il tasto Invio della tastiera del PC. Il software iniziera' a cercare brani musicali su vari siti Internet (compresi YouTube e molti siti di hosting).

A ricerca ultimata, vedrai comparire nella finestra principale di Songr una lista di tutti i brani trovati. Per scaricare un brano musicale sul tuo PC, non devi far altro che cliccare con il pulsante destro del mouse sul suo titolo e selezionare la voce Download dal menu che si apre. Per scaricare i file più velocemente, scegli quelli con punteggio High e affidabilita' più vicina possibile al 100%.

Prima di scaricare musica gratis da Internet vuoi ascoltare un’anteprima dei brani trovati da Songr? No problem. Clicca con il pulsante destro del mouse sul titolo del brano che vuoi ascoltare e seleziona la voce Anteprima dal menu che si apre.

Se vuoi ascoltare l’anteprima del brano nel lettore multimediale predefinito di Windows (es. Windows Media Player) anziche' in Songr, fai doppio click sul suo titolo.

Scarica velocemente MP3

Vuoi scaricare velocemente senza attese e soprattutto senza i classici virus di emule, bueno eccoti un programma che Aranzulla ha testato quindi collegati al sito Internet di Songr, clicca sulla voce Download Songr 1.9.8 from SkyDrive e, nella pagina che si apre, fai click sull’icona a forma di cartella per scaricare il programma sul tuo PC. A download ultimato apri l’archivio appena scaricato (Songr_1_9_8.zip) e avvia il programma Songr_1_9_8_Setup.exe per lanciare la procedura d’installazione di Songr.


Per iniziare a scaricare musica gratis da Internet con Songr, non devi far altro che digitare il titolo del brano o il nome dell’artista da ricercare nel campo di testo collocato nella parte alta a destra della finestra del programma e premere il tasto Invio della tastiera del PC. Il software iniziera' a cercare brani musicali su vari siti Internet (compresi YouTube e molti siti di hosting).

A ricerca ultimata, vedrai comparire nella finestra principale di Songr una lista di tutti i brani trovati. Per scaricare un brano musicale sul tuo PC, non devi far altro che cliccare con il pulsante destro del mouse sul suo titolo e selezionare la voce Download dal menu che si apre. Per scaricare i file più velocemente, scegli quelli con punteggio High e affidabilita' più vicina possibile al 100%.

Prima di scaricare musica gratis da Internet vuoi ascoltare un’anteprima dei brani trovati da Songr? No problem. Clicca con il pulsante destro del mouse sul titolo del brano che vuoi ascoltare e seleziona la voce Anteprima dal menu che si apre.

Se vuoi ascoltare l’anteprima del brano nel lettore multimediale predefinito di Windows (es. Windows Media Player) anziche' in Songr, fai doppio click sul suo titolo.

venerdì 21 gennaio 2011

Invio mail anonime

Fate attenzione facebookiani a dare la vostra mail, qualsiasi lamer potra' inviare con il vostro nome delle missive. Ecco un metodo per inviare e-mail anonime direttamente da Internet. Per farlo, innanzitutto, dovete collegarvi all'indirizzo fakemailer-underground0world.tk .

Nella schermata che si apre potete inserire tutti i dati da far comparire nella mail; in particolare potete inserire il mittente, il destinatario e, naturalmente, l'oggetto del messaggio stesso.

Trattandosi di una e-mail anonima, il mittente potrà essere veramente qualsiasi nome voi vogliate, anche un nome di fantasia e non fate i bastardi mettendo il nome dell'amico/a.

fakemailer-underground0world.tk

Una volta terminata la compilazione del vostro messaggio, dovete inserire il codice che vi fornisce il servizio;..questa verifica e' necessaria per impedire che un programmatore crei un software in grado di inviare infinite e-mail a milioni di utenti.

Se al termine di tutte le operazioni siete convinti dell'invio, cliccate sul pulsante "Invia Fake Mail"; altrimenti cliccate sul pulsante "Reset".

Fate attenzione nell'invio di e-mail anonime, in quanto anche se sono sicure, dei bravi hacker potrebbero lo stesso risalire al nome del mittente.

Calendario 2011



OPERA DEGRADATA – NESSUN DIRITTO

Come da Consulente Legale Informatico dell’Avv. Valentina Freudiani

LUCIANA LITTIZZETTO


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione di togo29 e comunque non sistematicamente.
Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono frutto di una ricerca attraverso la rete e/o prelevate da siti all'apparenza di pubblico dominio,ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvedera’ alla loro pronta rimozione.



Nuova dichiarazione dell’onorevole Borghezio. L’altro giorno alla radio ha detto che l’Abruzzo e’ un peso morto. Lui. Borghezio. Che quando si avvicina a una bilancia, la bilancia si autodisintegra per evitare che ci salga sopra. Lui e’ un peso vivo invece? A me quello che preoccupa e’ che siamo solo a gennaio. Da qui a dicembre cosa potra’ dire ancora? Che a Pompei cadono i muri perche’ i napoletani hanno il passo pesante? In Abruzzo ’sti poveretti hanno avuto una sfiga pazzesca, promesse non mantenute, sciacalli che si son fatti il grano senza ricostruire, una vita che stenta a ripartire e tu dici che sono un peso morto? Ma puoi dire una roba del genere? Ma anche se la pensi, che pensi una minchiata, la devi dire per forza? Non ce l’hai, come noi, un sacchetto, una giberna, una gerla dove conservare le cazzate senza dirle?

Vabbe’ passiamo ad una notizia piu’ divertente. Oliviero Toscani ha fatto un nuovo calendario ed e’ già partito un bel putiferio, un pandemonium, un torrone mai piu’ finito. Perche’ mai? Perche’ il buon Olly ha pensato bene di fotografare una dozzina di jolande nude e crude. Dodici foto di Tope Sapiens. Una per ogni mese dell’anno. Un calendario di pubi, insomma. Si dice pubi? Il plurale di pube…? E sai per quale marchio Oliviero ha fotografato le nature nature? Per sponsorizzare il Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale. Secondo me come foto erano piu’ adatte per sponsorizzare pennelli da barba o i criceti canadesi. Poi per carita’ Olly, va bene, sei creativo, certo che se parlando di ..vera pelle conciata.. ti viene in mente la jole, per un formaggio coi buchi che minchia fotografavi? Comunque sono dodici jolande linde e pinte e per nulla volgari, tutte carine, qualcuna sembra perfino che abbia fatto la permanente, una sembra la testa di Giovanni Allevi. Ma. Ma c’e’ un ..ma..

La signora Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione per le Pari Opportunita’ del Consiglio Comunale di Firenze, vuole ritirarlo dalla circolazione perche’ dice che offende le donne. L’amara Giuliani. Io non sono d’accordo. Personalmente, trovo molto piu’ lesive della dignita’ della donna altre cose, quello che sta succedendo nei palazzi del potere in questo periodo, per dire.. o certe conduttrici televisive che sventolano tette e didietri anche quando presentano un programma sulle minoranze copte in Puglia o lo speciale sulla fisarmonica Farfisa. Poi la Giuliani ha detto…E le jolande non sono ne’ rasate ne’ depilate…come fosse un’aggravante. Ma cosa vuol dire? Che se Toscani le fotografava dopo una ceretta argentina erano meno inquietanti? Una jolanda nature non e’ oscena. Lo diventa nei calendari dove le pose sono volutamente provocanti per piacere ai maschioni. L’unica perplessita’ e’ che dopo un po’ questa sfilza di pubi tutti uguali li trovo un po’ noiosi. Come distingui marzo da novembre? Aprile da dicembre? Potevano almeno variarle un po’ a seconda dei mesi.. a gennaio la jolanda sotto la neve, a febbraio coi coriandoli, marzo con la mimosa, in aprile un pulcino nascosto nel pelo, e Natale una jolanda con le sue due belle palline, con l’effetto Eva Robin’s.

giovedì 20 gennaio 2011

Porta USB2

Se avete un PC un po' vecchiotto, potreste avere la necessita' di controllare se le porte USB sono 2.0 oppure meno moderne.

Premettendo che la maggior parte dei PC di ultima generazione e' dotata di porte USB 2.0, per determinare la corretta versione delle proprie porte non e' necessario utilizzare un tool esterno, ma potete seguire questa procedura.

Con Windows XP, andate in "Start", cliccate con il tasto destro del mouse su "Risorse del computer" e, nel menù a tendina, selezionate "Gestione". Nella finestra che si apre, nel riquadro di sinistra cliccate su "Gestione periferiche".

A questo punto, fate doppio clic sulla voce "Controller USB (Universal Serial Bus)".

Controller USB (Universal Serial Bus)

Se in uno o in tutti i controller elencati e' visibile la parola "Avanzato" (oppure "Enhanced"), allora significa che il vostro computer e' dotato di una o piu' porte di tipo USB 2.0.

martedì 18 gennaio 2011

Memoria anomala



Ma voi lo sapete che le memorie della vostra digitale si possono abilitare/disabilitare agendo sulla levetta che vedete a lato della stessa? E se la levetta si rompe entrate nel panico e salamico? Allora fate come quando avevate la videocassetta e ficcate un pezzetto di scotch e risolverete tutto. Puo’ darsi che voi lo sappiate ma siccome oggi mi sono trovato di fronte ad una incutita che stava buttando via la memory ho pensato bene di postare il rimedio. Sono bravo? Naaaaaaaaaa..

Boy Bastard


Notizia emulatrice sulle orme di Wikileaks riferita ad una povera maestra della Valle che ha avuto l’ardire di spararsi una pennichella durante un noioso compito in classe. Gli emuli imberbi non aspettano altro e dietro i banchi tirano fuori l’arma letale..il telefonino ultima generazione regalato dal giovane nonno e filmano la bella addormentata per poterla sputannare ai genitori genitoque e mettono il carico da undici facendolo pervenire alla preside e per conoscenza Facebook. Alla preside non rimane altro che sospendere la povera addormentata per salvarsi il culo dalle critiche. Help.. Cominciamo col pensare che quando un’insegnante si addormenta (e non mi dite che la vostra non si e’ mai addormentata), una creatura ben educata si mette a copiare dal vicino di banco oppure svicola nel corridoio per fare a botte con gli altri scolaretti, oppure scrive sul cesso evviva la biip. No, questi piccoli bastardi newgeneration non muovono un muscolo e smanettano sul cellulare come reporter tipo Corona Fabrizio o come affermati reporter di gossip pur di immortalare la defaillance della disgraziata. E i genitori? Intanto e’ mostruoso che non trovino mostruoso e scusate il bisticcio di parole, armare le creature di appena otto anni con la pistola dei ficcanaso e scassa cazzi. E quando poi i mocciosi gli sventagliano sotto il naso il scoop del secolo, invece di rompere loro il culo come avrebbe fatto mio padre e redarguirli per la mancanza di rispetto nei confronti della Signora Maestra e requisire l’arma..che fanno? Corrono dalla preside e chiudono il cerchio dello sputannamento, imponendole provvedimenti seri con un sospensione della dormiente.

L’eccesso di tecnologia abbinato alla carenza di autorita’ sta generando una una genia di sfrenati spioni. Nessuno puo’ piu’ sentirsi tranquillo in nessun posto.. un clic della creatura e ti vedi immortalato su Facebook mentre saccheggi in mutande il frigo di casa. Urgono immediate contromisure alla modernita’. Che in ogni scuola si approntino stanze foderate di metal detector in cui una maestra possa andare ogni tanto ad appisolarsi in pace e alle creature maliziose e bastarde occorre spezzare i pollici come a Paul Newman nello Spaccone dimodoche’ sia impedito loro si essemessare o cliccare spionaggi vari. Ridiamo ai bambini di otto anni la loro identita’, ridiamo loro la fionda con cui potranno spaccare le lampade in strada come facevamo noi, confischiamo loro ipod ipad iped e riempiamoli di biglie di vetro con cui potranno giocare o alla malparata usarle col tirasassi o fionda qualdirsivoglia e abbasso Wikileaks.

domenica 16 gennaio 2011

Controlla la tua Wireless

Ti rendi conto che hai la linea rallentata e con i freni a disco? Pensi sia il tuo provider che ti sta fregando? Naaaaa dai un'occhiata alla tua rete Wireless che qualche pirletta si sta collegando e ti sega gran parte della banda a disposizione..e se vuoi sapere chi si collega e' semplicissimo scarica Zamzom wireless network tool. che e' un programma gratuito ovviamente attraverso il quale e' possibile scoprire chi si collega alla nostra rete Wi-Fi senza permesso.

Installalo e riuscirai a cuccare l' intruso “ruba-connessione” e potrai fargli il culo.

wifi0


Allora..collegati al sito Internet di Zamzom wireless network tool e fai click sulla voce Download Zamzom wireless network tool (free) Basic version per scaricare il programma sul tuo PC.

Poi fai doppio click sul file appena scaricato (Zamzom Wireless basic setup.msi) e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Next per tre volte.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce I Agree, e clicka prima su Next e poi su Close per terminare il processo d’installazione ed avviare Zamzom wireless network tool.

wifi1

Ora per scoprire se qualcuno si e' collegato alla tua rete clicka sul pulsante Fast Scan. A questo punto, partira' una scansione veloce della rete senza fili a cui sei collegato e, nel giro di qualche secondo, verra' visualizzato un elenco degli utenti connessi a quest’ultima. Controlla quindi che oltre a te non ci siano utenti non autorizzati connessi alla rete.


wifi2

Nel caso in cui Zamzom wireless network tool avesse rintracciato degli utenti collegati senza permesso alla tua rete Wi-Fi, puoi accertarti della cosa effettuando una scansione piu' mirata di quest’ultima. Clicca quindi sul pulsante Deep Scan e attendi che il programma porti a termine la scansione per verificare la presenza di “intrusi” nella rete.

Puoi anche salvare un’istantanea della lista generata da Zamzom wireless network tool, facendo click sul pulsante SaveNome File e cliccando sul pulsante Salva.

Dieta



Novita’ per chi ha il problema dei chili di troppo. Per coloro che combattono da anni la guerra contro il cicciume, per quegli incutiti che per chiudere i jeans devono mettersi in due, uno che tiene i lembi e un altro con le pinze che tira su la cerniera.

Care amiche sovrappeso..yukkukkuuuu.. sono finiti i tempi cupi. Si spalanca per voi un futuro radioso grazie all’invenzione di un chirurgo plastico californiano, tale Nikolas Chugay. Cosa fa il dottor Nikolas? Un’operazione semplicissima. Tu vai nel suo studio e lui per soli 3000 dollari ti applica un cerotto di polietilene al centro della lingua. Con soli 5 o 6 punti di sutura ti cuce una placca di resina termoplastica isolante, che ti rende quasi impossibile masticare se non provando un male cane. E cosi’ Nikolas ti trasforma il pasto in un tunnel degli orrori per cui sei poi costretto a mangiare solo pappine. Controindicazione del cerottone cucito sulla lingua.. ti viene la parlata di Maurizio Costanzo.

Ma capisci? Per farti smettere di mangiare ti mettono una grattugia sulla lingua. Il tappetino coi chiodi dei fachiri. Con un terzo del mondo che ha fame, in Occidente ti devono mettere una trappola per topi in bocca altrimenti non riesci a darti una regolata. Fa’ un po’ te. Nel pacchetto sono anche previste sedute dallo psicologo. Che credo servano a dissuaderti dall’accoppare il dietologo. Alternativa al mouse per lingua, alle lame rotanti, c’e’ la cucitura della bocca. Guardate che e’ tutto vero. In America per curare l’obesita’ si fa anche questo. Ci si fa cucire la bocca lasciando solo una scucitura laterale, un buchino nel quale infilare una cannuccia da cui suggere solo frullati e pappine. Ma ti rendi conto? Pensa veder gente in giro con la bocca a culo di gallina! «Ciau, non pusso prlare, sonu a dieta…».

Che poi, voglio dire.. se uno e’ votato a mangiar porcate, i sistemi per ingozzarsi lo stesso li trova. Si fa un bel frullato di fagioli e cotiche, un bello spumone di sugna e muso di cinghiale e se lo inietta col biberon, no?

Ma ti pare che per dimagrire uno deve farsi arpionare la lingua? No, perche’ se la strada e’ quella dell’impedimento fisico, perche’ non prevediamo per quelli che vogliono smettere di fumare una sigaretta che scoppia? Un dito di tabacco, resto petardo. Cosi’ quando te la accendi ti esplode in faccia come a Willy Coyote. E come anticoncezionale sicuro un tappo di sughero. Quello del Gancia spumante. Devi fare solo attenzione ai colpi di tosse perche’ poi e’ un attimo che ti parte come nei brindisi e finisce nell’occhio della cassiera del super.

Al maschio di casa invece, se vuoi che non cada in tentazione, puoi regalare un tanga fatto di lamette da barba. Cosi’ appena prende qualche chilo in piu’ e si gonfia, si affetta da solo come la mortadella.

In conclusione mi ricordo un’aneddoto di un amico sudista e chiedendo perdonanza al lettore sul mio dialetto regionale cerco di postarla.. ma non prendetevela piu’ di tanto neh.. Racconto….

Don Gennarino, 42 anni, un metro e sessanta, senza capelli e secco secco, aveva aspettato tanto... ma alla fine c'era riuscito a portare sull' altare la bella donna Cuncetta… 37 anni e 140 Kg. Proprio 'nu piezz' 'e femmena. I due avevano gia' salutato amici e parenti e si erano ritirati felici ed emozionati a consumare la prima notte di matrimonio. La famosa

Prima Notte… atmosfera….

"Donna Cunce', finalmente...".
Don Gennari', che emozione...

Io andrei in bagno a mettermi il pigiamino, Voi permettete ? ".
Prego, don Gennari', ma fate presto. Io intanto mi accomodo sul letto...
Restata sola, donna Cuncetta preparo' il letto e si tolse quel fastidiosissimo corpetto che le restringeva la circonferenza della vita di oltre un metro. Fu una vera esplosione... di grasso.

Don Gennarino nel frattempo aveva indossato un bel pigiamino rosso, con tutti PonPon, comprato apposta per camuffare un po' la sua spettrale magrezza. I due si ritrovano dopo un po' sul letto e... vinta l'emozione, don Gennarino esclama …Donna Cunce'... Voi permettete ? ..
"Don Gennari'... Vostro dovere ! ".
Ezzacchete !

…Donna Cunce'... e' entrato ? …
…No! Don Gennari'... avete preso una piega di grasso ! ..
Don Gennarino era mortificato, rosso rosso, si ritiro' in un angolo ... ma... non poteva e dopo un po' ritorno' all'attacco..

Zac ! "Donna Cunce'... e' entrato ?...
….No! Don Gennari'... avete preso una piega di grasso ! …
…Donna Cunce'... posso ? Me putisseve fa 'nu grande piacere ? …
….Don Gennari', chiedete pure…
….Me putisseve fa 'na pisciatina orientativa ?....

venerdì 14 gennaio 2011

Eltonino





OPERA DEGRADATA – NESSUN DIRITTO

Come da Consulente Legale Informatico dell’Avv. Valentina Freudiani

LUCIANA LITTIZZETTO

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione di togo29 e comunque non sistematicamente.
Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Alcune immagini sono frutto di una ricerca attraverso la rete e/o prelevate da siti all'apparenza di pubblico dominio,ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvedera’ alla loro pronta rimozione
.

Comunque il 2011 è partito bene. Ci sono segnali positivi da tutte le parti. Piovono merli in Luisiana, stramazzano le tortore a Faenza, muoiono i pesci in Arkansas, galleggiano serpenti in Australia, direi che possiamo star sereni. E' l'apocalisse. Una nota positiva pero’ c'e’: E' nato il figlio di Elton John e del suo compagno David. Proprio il giorno di Natale. E sai come l'hanno chiamato? Un nome facile.. Zachary, Jackson, Kevon, Furnis, John.. che più che un nome sembran le parole di una canzone. La sorella la chiameranno Sacrifice? Ora io rispetto tutti, ci mancherebbe,ma certo che viene da pensare. Elton John quanti anni avra’? Piu’ di sessanta di sicuro. Quindi come desiderio di paternita’ siamo abbastanza ai limiti. Come virilita’, anche visto come si e’ vestito per tutta la vita, da pesce, da libellula, da talpa di Sky, da capitan Fracassa, non mi pare sia machissimo; di donne, che sarebbero il veicolo piu’ naturale per portare figli al mondo, non ne vuole sapere, secondo me c'e’ il congruo sospetto che l'abbia fatto un po’ cosi’. Si sara’ svegliato una mattina e avra’ detto al compagno che cazzo facciamo stamattina, amore? Un giro in mongolfiera, un figlio,o andiamo a pattinare sul ghiaccio? Ghiaccio non ce n'era, la mongolfiera era sgonfia, e quindi hanno affittato un utero e ale’. Cotto e mangiato. Ho letto che al pupo hanno preso un appartamento a parte, solo per lui, vicino a casa loro e l'hanno riempito di nanny, di baby sitter… Motivo? Perche’ non riuscivano a dormire visto che la notte il frugoletto piangeva… Ma guarda Elthon che a volte nella vita fai delle scoperte che nemmeno te le aspetti… I neonati piangono. Roba da non crederci. Comunque comodo. Te lo fai scodellare da una, cullare da un'altra, a cantare la ninna nanna gli fai venire Boy George… cosi’ siamo tutti capaci… Basta avere qualche sfracanata di miliardi per pagare le balie e utero. E vabbe’…

Altra bella notizia. E' uscito.. Il labirinto femminile il nuovo libro di Alfonso Luigi Marra. L'avete vista la pubblicita’ la Arcuri? Io pensavo fosse uno scherzo. Mi son detto… se la Arcuri presenta un libro, Cassano fa un disco di musica lirica, e la D’Addario dice messa. Invece no. Si vede lei col capello sciolto da Gioconda e la faccia da fagiana che guarda nelle canne lo schioppo… che dice… Il Labirinto Femminile. Il nuovo libro di Alfonso Luigi Marra…. Con una musica sotto tipo paranomal activity. Il suono che fanno dieci talpe che litigano su un pianoforte... E poi continua.. …La storia di Luisa giovane avvocatessa e Paolo titolare del grande studio legale in cui lavora… Un'opera per liberare la coppia dallo strategismo sentimentale che le tormenta e ha enormemente rallentato il cammino della civilta’... sti cazzi..Emanuela scusa. Chiedo pardon, chiedo perdonanza. Che minchia dici? Cos'e’ lo strategismo sentimentale? Godrei a saperlo. Cos'e’ lo strategismo? Esiste in natura, come parola, o l'hanno inventata gli gnomi che scrivono i testi a Di Pietro? E in che modo lo strategismo sentimentale rallenta il cammino della civilta’? Frena in discesa? Ti chiedi talvolta quel che ca..volo stai dicendo oppure ti parte il pilota automatico e sei in grado di dire qualsiasi cosa? Mi sgorga dal cuore un elenco di contumelie. Ma siamo in fase protetta e purtroppo non posso scriverle. Questione di strategismo.


Calcola la tua spesa in fumo



Lo so che vuoi farti male, ma non capisco perche' devo respirare con te,
calcola la tua spesa in fumo cliccando qui

giovedì 13 gennaio 2011

Suonate la batteria in rete


Tu che ami rompere le palle al prossimo pestando sulla batteria devi provare questo che ti fara’ godere stratosfericamente, vai qui Batteria online e se passi il mouse sui piatti o tamburi rischierai l’orgasmo, devi solo passare e non clickare oppure se vuoi l’opzione della tastiera clicka sotto in basso a destra..e metti il volume a palla..

Scelti per Voi

Antivirus
Comodo Antivirus 5.3.44816.1227

Elimina virus, trojan e worm da i computer desktop e dalla rete

windows | Freeware | 34,40MB | Antivirus

Norman Malware Cleaner 1.8.3

Strumento per la rimozione dei virus che hanno infettato il computer personale

windows | Freeware | 93,10MB | Antivirus



Browser
SlimBrowser 5.00.144

Leggerissimo browser che non manca delle feature più utilizzate

windows | Freeware | 2,35MB | Browser

Firefox Portable 3.6.13

Versione portatile del browser di casa Mozilla per la navigazione delle pagine Web

windows | Freeware | 9,43MB | Browser

Google Chrome 8.0.552.224

Nuova versione del browser Google Chrome che porta con se molte novità

windows | GPL | 23,98MB | Browser

ChromePlus 1.5.1.1

ChromePlus, interessante browser variante di Chrome con una marcia in più

windows | Freeware | 22,60MB | Browser

Peer to Peer


uTorrent 3.0.3.24120

uTorrent è un software P2P per la ricerca e il download di file dal Web

windows | Freeware | 0,50MB | Peer to Peer

Lphant 6.0

Lphant, ottimo client P2P per ricercare e scaricare musica e video legali dal web

windows | Freeware | 2,30MB | Peer to Peer

Bearshare 9.0.0.98413

Bearshare, tra i migliori client P2P specializzato in ricerche musicali, adatto sopratutto ai neofiti del file sharing

windows | Freeware | 2,22MB | Peer to Peer



qBittorrent 2.6.0

qBittorrent, ennesimo software P2P clone di BitTorrent, ma dalle eccellenti prestazioni

windows | Open Source | 2,83MB | Peer to Peer

Player audio/video
CrystalWolf Audio Player 1.5

CrystalWolf Audio Player per musica di alta qualità

windows | GPL | 1,55MB | Player audio/video

martedì 11 gennaio 2011

Amore in declino.


Elvira e’ avvilita. Teme che il suo matrimonio sia ormai da rottamare. Ettore non e’ mai stato un uomo capace di grandi afflati romantici, ne’ un vulcano di passione sempre in attivita’. Nessun amore forsennato. Piuttosto un sentimento docile. Un mite trasporto. Ettore e’ uno da pullover grigio scatola da scarpe e calzone di vigogna col risvolto. Non puoi certo aspettarti di vederlo ballare il flamenco sul tavolo del cucinino a dorso nudo, con la bandana e una rosa tra le fauci. Pero’ adesso, dopo ben 4 anni di matrimonio, ha raggiunto il classico stadio dell’intontimento sentimentale. Dell’abulia appassionata. Ha la verve di un’attinia. Forse sente il peso degli anni e anche dei chili. Dire che e’ diventato grasso non e’ esatto. Diciamo che si e’ inspessito. Non e’ piu’ un uomo. E’ un muro portante. Volendo abbatterlo devi proprio fare domanda al catasto. Anche il livello del testosterone si e’ abbassato ulteriormente e ridotto proprio al minimo sindacale. E cosi’ Elvira, dopo mesi di autocombustione, l’altra sera a cena, buttando pigramente le palline di pasta reale nel brodo del consomme’ gli ha detto con nonchalance: «Perche’ non doni i tuoi testicoli alla scienza?... tanto per quel che ti servono. Mi sembra di stare con mio bisnonno. Guarda, caro mio, che se non la smetti di darmi per scontata mi cerchero’ un amante. D’altronde hai fatto per anni il bue nel presepe vivente della parrocchia... sei abituato a tenerti le corna sulla testa».Apriti cielo. Si e’ scatenata una buriana d’accidenti. Meno male. Almeno si e’ scatenato qualcosa. E ovviamente e’ partita la stura delle recriminazioni. «Tu non mi regali mai dei fiori», gli ha detto Elvira. E lui: «Non e’ vero. Una volta te li ho portati». «Certo, un mazzo di ranuncoli di plastica». «Beh, perche’ almeno non appassivano». «Tu non mi mandi mai messaggini d’amore al telefonino» lo ha rimbrottato ancora lei. «Ti sbagli - ha detto lui - te ne ho mandati due». «Infatti. In uno c’era scritto: Compra due petti di pollo». E nell’altro? «Pure. Avevi schiacciato due volte invio». «Ti sei addirittura tolto la fede» lo ha ripreso lei. E lui: «Non sopporto il ristagno del sapone della scanalatura dell’anello». Insomma. Cosi’ vicini cosi’ lontani. Da qualche giorno sono cominciate le manovre di riavvicinamento. Lei ha rispolverato i ranuncoli di moplen e lui l’altra sera, prima di andare a letto ha messo su un disco. Per creare l’atmosfera. Non proprio adattissimo, visto che era il coro dell’Armata Russa. L’indomani ho chiesto a Elvira com’e’ stato. «Impegnativo», mi ha risposto. «Mi e’ sembrato di fare l’amore con un esercito di cosacchi che mi saltavano sul materasso>>.